24 dicembre 2015

Comunicato ufficiale

 

24/12/2015 – Non sarà un Natale sereno per questa società sportiva. Alle ben note vicende susseguitesi al crollo del muro di contenimento del campo da calcio adiacente il centro storico (mancata iscrizione della Prima Squadra e di due formazioni di settore giovanile, problematiche relative all’impiantistica dibattute ampiamente ma tuttora irrisolte), si è sommata l’inefficienza e l’inerzia dell’Amministrazione Comunale e del suo apparato burocratico che ci ha posto in una situazione finanziaria difficoltosa, costringendoci a ricorrere al credito bancario.
Per garantire il regolare svolgimento della nostra attività e mantenere gli impegni presi con i nostri tesserati, ci siamo fatti carico delle spese di custodia e manutenzione del campo sportivo di Pianello di Ostra, prima senza certezze sul rinnovo della convenzione relativa alla gestione della struttura (scaduta il 31 marzo 2015 e rinnovata fino al termine dell’anno soltanto con delibera di giunta del 25 settembre 2015) poi ricevendo continue promesse, mai rispettate, di liquidazione delle somme anticipate.
In aggiunta, lo scorso lunedì 21 dicembre è stato pubblicato il nuovo bando per la gestione del suddetto impianto, che prevede come scadenza per la consegna delle domande di partecipazione il prossimo 30 dicembre. In pratica, in soli 9 giorni, festività natalizie incluse, dovremo produrre una notevole mole di documentazione e presentare una proposta tecnico-economica adeguata per ottenere l’affidamento della struttura. Senza dimenticare che diversi sono i punti interrogativi del bando che necessiterebbero di maggior chiarezza. Su tutti, la prevista possibilità di pagamento di una tariffa per l’utilizzo della struttura da parte degli utilizzatori esterni e dello stesso gestore, la cui entità non è stata ancora stabilita dall’Amministrazione Comunale, con conseguente impossibilità di preventivare i futuri costi.
Tutto questo rasenta l’assurdo. Siamo profondamente amareggiati e sconcertati per quanto sta accadendo. Impiegheremo i giorni restanti prima della scadenza del bando per valutare con attenzione la strada da intraprendere, nell’interesse dei nostri 116 bambini e ragazzi iscritti. Restiamo convinti che non sia questo il modo corretto di rapportarsi – da parte dell’Amministrazione Comunale – con chi, quotidianamente e tra mille difficoltà, si impegna in un progetto sportivo, ma soprattutto educativo, formativo e sociale di fondamentale importanza per l’intera comunità ostrense

 

News, stagione-2015-2016
About emanuele cappelletti