4 ottobre 2014

Ostra mai doma, 2-2 in rimonta

 

Real Porto acciuffato in extremis
04/10/2014 – Cambiano giocatori, moduli ed avversari ma lo spirito dell’Ostra è sempre lo stesso: quello mai domo del suo allenatore, trasmesso a tutti i componenti della rosa, grazie al quale si è concretizzata una nuova incredibile rimonta. Sotto di due reti al 60′ per merito della doppietta realizzata da Palombarani (attaccante completo, capace di impensierire da solo tutta la retroguardia gialloblu), l’undici di Moretti si rende protagonista di un’ultima mezz’ora di fuoco, accorciando con la deviazione sottomisura di Filippo Cantarini su schema d’angolo e trovando il pari nei minuti di recupero con un gioiello di Luca Magnoni direttamente da calcio piazzato. Un punto d’oro, meritato e nel complesso giusto, considerato il gioco e le occasioni da ambo le parti. Su tutte, il penalty non concesso per l’atterramento in area di Pirani (episodio che avrebbe potuto indirizzare il match in tutt’altra maniera), la traversa di Luca Magnoni con un sinistro a giro dal vertice dell’area ed il gran riflesso del portiere locale su colpo di testa ravvicinato di Ciarloni.
COSI’ IN CAMPO – Bramucci, A. Magnoni, S. Cantarini, U. Paradisi (Stronati), F. Cantarini, Turchi (Ciarloni), Nisi, N. Paradisi, Manoni, L. Magnoni, Pirani.

 

News, stagione-2014-2015
About emanuele cappelletti